PIANTE

Storia di una pianta vagabonda. Il termine "piante vagabonde" è stato inventato da Gilles Clement un appassionato botanico paesaggista, nonché scrittore francese, nel suo libro ELOGIO DELLE VAGABONDE.
 
Parliamo di piante che conquistano nuovi spazi con facilità, trasportate dal vento, dagli animali, dalle suole delle nostre scarpe e che crescono dove meglio credono sfidando gli spazi che l'essere umano vorrebbe destinati diversamente. Eccole varcare i perimetri dei giardini, colonizzare terreni incolti, spuntare nelle crepe del cemento o anche aspettare pazientemente per anni come la phytolacca che aveva deciso di stabilirsi nel piccolissimo giardino di Vito.
 
Doveva essere una pianta veramente temibile se appena la povera phytolacca spuntava dal terreno il giardiniere subito la recideva, incalzato puntualmente dalla vicina del signor Vito che ogni volta che si imbatteva nel giardiniere lo spronava a farla fuori velocemente "oppure non ce ne liberiamo più". E così alla nostra pianta veniva preclusa totalmente e continuamente la luce del sole, non le rimaneva altro che accrescere le radici che nel corso degli anni dovevano essere veramente divenute enormi se quella primavera, quando stranamente nessuno tagliò più la phytolacca al suo spuntare dal terreno e lei forse non voleva neanche crederci, cominciò a crescere, crescere fino a diventare nel corso dell'estate un enorme arbusto dalle lunghe foglie lanceolate verde intenso, i piccioli color magenta e dei bellissimi grappoli di lucide bacche viola scuro. Cosa era successo?
 
Semplicemente nessuno si occupava più del giardinetto perché il signor Vito si era trasferito altrove prima dell'estate e così la nostra phytolacca si era presa la sua rivincita, era riuscita finalmente a crescere nel luogo che aveva scelto tanto tempo prima. E inutile dirlo… Aveva ragione Lei, quello era il suo posto, infatti ora era la pianta più bella, vitale e rigogliosa del giardino. Mai sottovalutare le piante vagabonde, sono delle vere toste! 
NEWSLETTER
Se non vuoi perderti i nostri nuovi corsi e attività iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter!
Lablab Associazione di Cultura e Arte Botanica
Via Montalbano, 8 - 47923 Rimini (Rn) Tel. 3393114793 E-mail: associazione.lablab@gmail.com
Privacy Policy P.I. 04148160403 - C.F. 91144300406
Credits TITANKA! Spa © 2014